Sei qui: Home

Informativa TASI

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Daniele Longo   
Giovedì 25 Settembre 2014

Comune di Isola del Giglio

  Medaglia d’Oro al Valor Civile

  Provincia di Grosseto

 

 

Oggetto: Informativa T.A.S.I.

 

Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 45 del   09/09/2014 sono state deliberate le aliquote T.A.S.I.  relative all’anno 2014 come segue:

a)      aliquota per abitazione principale e sue pertinenze:                                   1 per mille;

b)     aliquota per tutti gli altri immobili (fabbricati, aree fabbricabili)           2,5 per mille;

Il presupposto impositivo della TASI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati, ivi compresa l'abitazione principale come definita ai fini dell'imposta municipale propria, di quelle edificabili, a qualsiasi uso adibiti.


SOGGETTI PASSIVI

1. La TASI è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo le unità immobiliari di cui all'art.1 comma 1. In caso di pluralità di possessori o di detentori, essi sono tenuti in solido all’adempimento dell’unica obbligazione tributaria.


 2.
In caso di detenzione temporanea di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno solare, la TASI è dovuta soltanto dal possessore dei locali e delle aree a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e superficie.


 3. Nel caso di locali in multiproprietà e di centri commerciali integrati il soggetto che gestisce i servizi comuni è responsabile del versamento della TASI dovuta per i locali e le aree scoperte di uso comune e per i locali e le aree scoperte in uso esclusivo ai singoli possessori o detentori, fermi restando nei confronti di questi ultimi, gli altri obblighi o diritti derivanti dal rapporto tributario riguardante i locali e le aree in uso esclusivo.


 4. Nel caso in cui l’unità immobiliare è occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare, quest’ultimo e l’occupante sono titolari di un’autonoma obbligazione tributaria. L’occupante versa la TASI nella misura del 30 per cento  dell’ammontare complessivo della TASI. La restante parte è corrisposta dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare.

La base imponibile è quella prevista per l’applicazione dell’imposta municipale propria “IMU” di cui all’articolo 13 del decreto-legge n. 201 del 2011, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214 e smi.

In relazione alle disposizioni contenute con le modifiche introdotte dal D.L. n. 16/2014,  il calcolo dell’imposta da versare è effettuato in autoliquidazione da parte del soggetto passivo.

 

Come si effettua il versamento:

-         Le scadenze previste sono le seguenti:  Prima rata: 16 Ottobre 2014; Seconda Rata: 16 Dicembre 2014;

-         La TASI si versa esclusivamente mediante modello F24, avendo cura di utilizzare i seguenti codici tributo:

a)      codice per il tributo sull’abitazione principale e sue pertinenze       3958

b)      codice per il tributo sui fabbricati rurali strumentali                          3959

c)       codice per il tributo per aree fabbricabili                                               3960

d)      codice per il tributo sugli altri fabbricati                                                3961

e)      codice per gli interessi                                                                                 3962

f)       codice per le sanzioni                                                                                   3963

-          nella Risoluzione 47/E/2014 sono elencati i codici da utilizzare da parte degli Enti Pubblici

-         In alternativa al Mod F24, con Decreto Interministeriale del 23 Maggio 2014 è stato approvato il “Bollettino di Conto Corrente”, disponibile presso gli Uffici Postali  avente il seguente N° di c/c 1017381649, valido indistintamente per tutti i comuni del territorio nazionale. 


Ultimo aggiornamento ( Giovedì 25 Settembre 2014 13:36 )
 

Tutte le limitazioni in vista dell'avvio delle attività di rimozione della Costa Concordia

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Davide STEFANINI   
Sabato 12 Luglio 2014
logo-comunehd_pubblicazione

COMUNE ISOLA DEL GIGLIO
Provincia di Grosseto

Tutte le limitazioni in vista dell'avvio delle attività di rimozione della Costa Concordia

A seguito delle richieste dell'Amministrazione comunale di Isola del Giglio, formalizzate in sede di Osservatorio di monitoraggio, di Conferenza dei servizi e di Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza circa l'impatto delle operazioni di rimozione della Costa Concordia sulla vita socio-economica dell'isola, la società Costa Crociere Spa ha ufficializzato le seguenti comunicazioni:

Balneabilità. Per quanto riguarda gli eventuali vincoli e restrizioni alla balneabilità della costa si conferma che, ad oggi, sulla base delle analisi effettuate da parte degli organi pubblici preposti e dai rilevamenti effettuati per conto del privato, non risultano elementi di criticità. Tuttavia, in via precauzionale e cautelativa, su indicazione di Arpat sarà fatto divieto di balneazione per la durata delle operazioni nella spiaggia in prossimità del Demo's Hotel.

Approvvigionamento idrico. Relativamente all'impianto di desalinizzazione dell'acqua di mare, non sussistono ad oggi motivi tali da fare ritenere necessaria una interruzione della produzione di acqua potabile. Qualora dovessero emerge motivi per l'interruzione del servizio, sarà attivato l'arrivo di una nave cisterna in un tempo massimo di 15 ore dal porto di Napoli con una capacità di trasporto di 4500 metri cubi di acqua potabile, sufficiente a soddisfare le esigenze di consumo dell'isola per ulteriori due/tre giorni oltre alla capacità di scorte presenti che già assicurano un'autonomia di circa tre giorni.

Cronoprogramma lavori di rimozione.
Giorno 1 - Le operazioni di avvio del rigalleggiamento del relitto avranno inizio, in presenza di condizioni meteo favorevoli, presumibilmente alle ore 6. L'avvio delle operazioni non comporterà la necessità di interruzione del servizio dei traghetti da e per l'Isola del Giglio fino all'arrivo del primo traghetto previsto ormeggiare a Giglio Porto alle ore 8.30.
Giorno 2 - Non è prevista nessuna limitazione
Giorni 4 - 5 - 6 Non è prevista nessuna limitazione
Giorno 7 In occasione della manovra di partenza del relitto che avrà luogo a partire dalle ore 8.30 del mattino, dopo l'arrivo del primo traghetto, si renderà necessario interrompere il traffico dei traghetti per un periodo presunto di circa 4 ore. Il programma può essere soggetto a possibili variazioni in relazione alle esigenze operative e alle condizioni meteo-marine.

Trasporto marittimo e attività diportistica. E' prevista una interruzione delle attività portuali a partire dall'arrivo del primo traghetto da Porto S. Stefano previsto per le ore 8.30. Per consentire lo svolgimento delle operazioni in sicurezza, è stato richiesto il fermo per almeno 6 ore. Dopodiché, una volta terminate le operazioni, sarà riattivato il trasporto marittimo e le altre attività diportistiche. Analogamente, il giorno della manovra di partenza del relitto, sarà necessario interrompere il traffico dei traghetti per un periodo presunto di circa 4 ore, dopo l'arrivo del primo traghetto da Porto S. Stefano previsto sempre per le ore 8.30.

Isola del Giglio, 12 luglio 2014 - c.s. n. 43

Ufficio stampa
Comune Isola del Giglio

 

AVVISO TRATTAMENTI LARVICIDI-ADULTICIDI-EMITTERI

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Davide STEFANINI   
Martedì 01 Luglio 2014
logo-comunehd_pubblicazione

SI INFORMANO TUTTI I RESIDENTI CHE IN FORZA DELL'ORDINANZA SINDACALE N. 07 DEL 30.06.2014:


Nella notte del giorno 01.07.14 dalle ore 23,30 alle ore 05,00 del giorno successivo, nelle aree urbane del Comune di Isola del Giglio verranno effettuati trattamenti larvicidi-adulticidi di zanzare e trattamenti contro gli insetti emitteri, mediante un atomizzatore posto su di un automezzo pick-up

Ai fini della sicurezza delle operazioni ed in via del tutto precauzionale, si consiglia di seguire questi piccoli accorgimenti:

• tenere chiuse porte, finestre, oblò ecc. nelle aree interessate dall'intervento e fino ad un'ora dopo la fine dello stesso;
• non circolare o sostare durante l'applicazione della soluzione micronizzata e fino ad un'ora dopo il passaggio dell'apparecchiatura;
• non esporre biancheria e coprire giochi per bambini o altri oggetti che possano venire a contatto con la soluzione applicata; (in caso contrario basterà tenerli al sole almeno per 8 ore o lavarli normalmente con acqua e sapone neutro);
• tenere animali domestici all'interno o in zone protette;

ordinanza_8__2014.pdf

ordinanza_7_2014.pdf

 

AVVISO PUBBLICO

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Davide STEFANINI   
Mercoledì 25 Giugno 2014
logo-comunehd_pubblicazione

AVVISO PUBBLICO

In previsione della prossima fase di RIMOZIONE del relitto Costa Concordia, in seguito alle recenti decisioni prese in seno alla Conferenza dei Servizi, il Commissario per l’Emergenza della Costa Concordia, Franco Gabrielli, il Sindaco di Isola del Giglio, Sergio Ortelli

INCONTRANO LA POPOLAZIONE

Giovedì 26 giugno, ore 16.00 A Giglio Porto, piazza della Dogana

per informare e rispondere alle domande sulla prossima fase che coinvolgerà l’Isola.

Vista l’importanza dell’argomento, tutta la popolazione è invitata a partecipare.

Il Sindaco
Sergio Ortelli

 
Pagina 1 di 10