Comunicati Stampa

Sezione dei comunicati stampa emessi dall'amministrazione comunale

Si rende noto che nella sezione Amministrazione Trasparente - sottosezione Bandi di Concorso - è pubblicato l'avviso di mobilità esplorativa, ai sensi dell'art. 30 D.Lgs 165/2001, per l'eventuale copertura di un posto per istruttore amministrativo contabile, di categoria C1, da assegnare presso l'area Ragioneria e Tributi del Comune di Isola del Giglio. 

Nella medesima sezione e sottosezione, e' altresì disponibile il modello di domanda da presentare, con le modalità previste dall'avviso medesimo, entro e non oltre il 24 marzo p.v.

Gli allegati sopraindicati sono disponibili al seguente link

Per qualunque chiarimento in merito alla presente procedura, è possibile rivolgersi all'Ufficio del Personale del Comune di Isola del Giglio (tel. 0564.806064; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Il Responsabile del Personale
Dott. Daniele Longo

logo-comunehd

Si informa la cittadinanza che, con deliberazione"Consiliare n. 14, discussa nella seduta del 29 febbraio 2016, e? stato approvato, ad unanimita?, il Regolamento per la gestione della illuminazione all'interno dei cimiteri di lsola del Giglio e, con esso, l'istituzione del nuovo servizio.

Dal 1 aprile 2016, sara? possibile comunicare all'Ufficio Amministrativo del Comune di lsola del GigliO il possesso di loculi e tombe, onde agevolare il lavoro di creazione dell'archivio necessario al corretto avvio del servizio relativo alle luci votive.

La comunicazione in carta semplice potra? essenre effettuata direttamente presso l'Ufficio Amministrativo, negli orari di apertura al pubblico (dal lunedi? al venerdi? ore 10 - 12) o mediante e-mail da inviare all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando il nominativo del defunto e il nominativo (o i nominativi) ai quali recapitare il canone annuale.
logo-comunehd_pubblicazione

SI INFORMANO TUTTI I RESIDENTI CHE IN FORZA DELL'ORDINANZA SINDACALE N. 07 DEL 30.06.2014:


Nella notte del giorno 01.07.14 dalle ore 23,30 alle ore 05,00 del giorno successivo, nelle aree urbane del Comune di Isola del Giglio verranno effettuati trattamenti larvicidi-adulticidi di zanzare e trattamenti contro gli insetti emitteri, mediante un atomizzatore posto su di un automezzo pick-up

Ai fini della sicurezza delle operazioni ed in via del tutto precauzionale, si consiglia di seguire questi piccoli accorgimenti:

• tenere chiuse porte, finestre, oblò ecc. nelle aree interessate dall'intervento e fino ad un'ora dopo la fine dello stesso;
• non circolare o sostare durante l'applicazione della soluzione micronizzata e fino ad un'ora dopo il passaggio dell'apparecchiatura;
• non esporre biancheria e coprire giochi per bambini o altri oggetti che possano venire a contatto con la soluzione applicata; (in caso contrario basterà tenerli al sole almeno per 8 ore o lavarli normalmente con acqua e sapone neutro);
• tenere animali domestici all'interno o in zone protette;

ordinanza_8__2014.pdf

ordinanza_7_2014.pdf

logo-comunehd

AVVISO PUBBLICO

Si informa la cittadinanza che da martedì 1 aprile fino al prossimo 30 settembre vengono istituite nei centri abitati di Isola del Giglio le aree di sosta e parcheggio a pagamento non custoditi.
Le zone interessate. Individuate con Ordinanza Sindacale n. 3 del 3 giugno 2013 - le zone interessate sono piazza Rum e via Provinciale al Porto, piazza Gloriosa e la circonvallazione al Castello e Le Stiacce e via della Torre al Campese. Gli orari di sosta a pagamento variano a seconda delle zone. La tariffa (valida per 5 anni) è stabilita in 1 euro all'ora, 0,50 euro per 30 minuti, 7 euro per l'intera giornata.
Per i residenti. Sono previste agevolazioni per i residenti con un'apposita tessera che permette di avere un'ora gratis una sola volta al giorno e di 5 euro per l'intera giornata. La tariffa residenti tramite tessera riguarderà un solo veicolo. Per maggiori informazioni la società Etruria Servizi, concessionaria del servizio, apre al pubblico l'ufficio nel piano terra del Palazzo Comunale a Giglio Castello dal lunedì al venerdì dalle ore 09.30 alle 12.30.
Aree a sosta libera. L'Amministrazione Comunale ha individuato le aree a sosta libera a Campese (campo di calcio e zona Scanderia e area antistante Sie), Castello (via del Dolce piazzale ex scuole medie, via Santa Maria, via Circonvallazione riservato ai residenti e liberi), Porto (via delle Cannelle, piazzale Scuole medie dal 1 giugno e ogni sabato e domenica).
Isola del Giglio, 28 marzo 2014

Il Sindaco
Sergio Ortelli

Riceviamo dall'Associazione San Lorenzo i numeri dei biglietti estratti nella serata di ieri, 11 Agosto, per assegnare i premi della Lotteria del Palio Marinaro.
Grande Lotteria di San Lorenzo 2015 - Associazione San Lorenzo
Numeri vincenti
1 premio n. 2298
2 premio n. 844
3 premio n. 1903
4 premio n. 1597
5 premio n. 765
Il vincitore potra' contattare l'associazione al n. 3920102801 oppure all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
logo-comunehd

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

Nelle elezioni per il rinnovo del Sindaco e del Consiglio Comunale del 25 maggio dell'Isola del Giglio su 1.405 aventi diritto al voto si sono recati alle urne 930 votanti (66,2%). Di questi 499 maschi e 431 femmine.

La lista "Orgoglio Gigliese", che aveva come candidato sindaco Sergio Ortelli ha ottenuto 514 voti validi (55,3%), la lista "Progetto Giglio" che aveva come candidato sindaco Paola Cornelia Maria Muti ha ottenuto 363 voti validi (39%), la lista "Oltre l'Isola" che aveva come candidato sindaco Aldo Baffigi ha ottenuto 32 voti validi (3,4%). Sono state scrutinate 12 schede bianche (1,2%) e 9 schede nulle (0,9%).

Per il quinquennio 2014-2019 è stato eletto sindaco del Comune di Isola del Giglio, Sergio Ortelli.

La Lista "Orgoglio Gigliese" (candidato sindaco Sergio Ortelli) ha ricevuto le seguenti preferenze:
Pini Cosimo Riccardo 76 - Mibelli Luca 43 - Centurioni Alessandro - Rossi Giovanni 33 - Lubrani Enrico 27 - Belardo Antonio 26
Coppa Matteo 25 - Stefanini Davide 24 - Landini Marco 10 - Nanni Elizabeth 9.

La Lista civica "Progetto Giglio" (candidato sindaco Paola Cornelia Maria Muti) ha ricevuto le seguenti preferenze:
Cossu Guido 42 - Galli Gabriello 34 - Agnelli Alessio 27 - Stefanini Angelo 19 - Gioia Renè 17 - Bossini Susanna 14
Rum Gaia 12 - Tievoli Patrizia 8 - Solari Domenica detto Mecuccio 8 - Rossi Giovanni Maria 1.

La lista civica "Oltre l'Isola" (candidato sindaco Aldo Baffigi) ha ricevuto le seguenti preferenze:
Melis Franca 4 - Guarnieri Alessio 3 - Giorgetti Raffaella 2 - Pallanti Marco 1.

Sono stati eletti consiglieri comunali:

Sergio Ortelli, Sindaco
Belardo Antonio ("Orgoglio Gigliese")
Centurioni Alessandro ("Orgoglio Gigliese")
Coppa Matteo ("Orgoglio Gigliese")
Lubrani Enrico ("Orgoglio Gigliese")
Mibelli Luca ("Orgoglio Gigliese")
Pini Cosimo ("Orgoglio Gigliese")
Rossi Giovanni ("Orgoglio Gigliese")

Muti Paola ("Progetto Giglio")
Cossu Guido ("Progetto Giglio")
Galli Gabriello ("Progetto Giglio")

logo-comunehd

Il garante della comunicazione
per il
Piano Strutturale

Come nominato con Deliberazione di Consiglio n°13 del 04.02.2011, in applicazione degli artt. 19 e 20 della L.R.T. n°1/2005 e ss.mm.ii
Informa/comunica
- Che con Delibera di Consiglio n°45 del 23.12.2013 è stato approvato il Piano Strutturale ai sensi della L.R.T. n°1/2005 e ss.mm.ii. corredato del Rapporto Ambientale, del Parere motivato e della Dichiarazione di Sintesi relativamente alla Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi della L.R.T. n°10/2010 e ss.mm.ii.

- Che dell'avvenuta approvazione verrà dato avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana ai sensi dell'art.17, comma 7 della L.R.T. n°1/2005 e ss.mm.ii

- Che presso l'Ufficio tecnico del Comune di Isola del Giglio è possibile la consultazione della documentazione relativa al Piano Strutturale, ai sensi dell'articolo 17 della LRT 1/2005 e ss.mm.ii e della documentazione attinente la VAS, di cui all'articolo 25 della LRT 10/2010 e ss.mm.ii secondo le seguenti modalità:
Martedì - Giovedì ore 9-12 / 15-17 presso Area Tecnico- Manutentiva e Ambientale - Via V. Emanuele n. 2 - Giglio Castello

- Che, per rendere facilmente fruibile il materiale, gli elaborati sono pubblicati nel sito istituzionale del Comune di Isola del Giglio all'indirizzo www.comune.isoladelgiglio.gr.it

 

logo-comunehd_pubblicazione


Pubblichiamo di seguito il documento congiunto presentato all'Assemblea dell'ATO rifiuti del 22 dicembre scorso da parte dei Sindaci di Capalbio, Isola del Giglio, Magliano in Toscana, Manciano, Monte Argentario, Orbetello, Pitigliano, Scansano e Sorano.

I sindaci dei Comuni di Manciano, Sorano, Capalbio, Monte Argentario, Scansano, Pitigliano, Orbetello, Magliano in Toscana e Isola del Giglio hanno dato luogo ad una serie di incontri per analizzare la  complicata situazione della gestione dei rifiuti e le proposte via via pervenute dall'Autorità di Ambito. In seguito a questi incontri hanno redatto un documento condiviso che intendono lasciare agli atti della presente assemblea.

  1. La scelta politica che guida l'attività del Consiglio di Amministrazione dell'ATO Toscana Sud, che si trasferisce nei programmi esecutivi del gestore unico SEI Toscana Srl, è, a nostro avviso, profondamente sbagliata.. Le scelte privilegiate dall'ATO Toscana Sud sono quelle impiantistiche, con logiche e meccanismi che sembrano remare verso una direzione antitetica rispetto agli obiettivi di raggiungimento della raccolta differenziata previsti dalla normativa europea; obiettivi che, per ammissione della stessa Autorità nei propri rendiconti annuali, non sono stati raggiunti e, in molti casi, non saranno raggiungibili nemmeno in tempi brevi, come si può evincere dalla lettura degli attuali Piani di Riorganizzazione dei Servizi.  Le somme che si prevede di investire sugli impianti sarebbero più che sufficienti per implementare con successo la raccolta differenziata, arrivando alla definizione di un meccanismo puntuale che incentivi la cittadinanza alla differenziazione mediante meccanismi di premialità, ed inserendo nel sistema impiantistico le strutture necessarie per la corretta valorizzazione e recupero delle frazioni differenziate, arrivando alla prospettata autonomia gestionale in tutta l'area dell'ATO Toscana Sud.
  2. Il Corrispettivo Provvisorio deliberato il 16/05/2014, pari a circa 98 milioni di euro, non ha una base di calcolo rintracciabile e per molti Comuni rappresenta un costo superiore a quello che avevano nel 2013, a parità di servizio erogato. Inoltre, sulla base del Corrispettivo Provvisorio deliberato per l'anno 2014, si prevede di aumentare il predetto importo di anno in anno per voci giustificative che vanno e vengono, con il mero fine di contribuire al raggiungimento dei fatidici 102 milioni. Quanto sopra potrebbe essere difficilmente giustificabile di fronte ai cittadini che intendiamo tutelare e a fronte di specifici controlli condotti in merito dagli Organi preposti.
  3. Le richieste fatte da alcuni Sindaci e tecnici di riferimento per ottenere gli elementi di dettaglio relativi alla somma complessiva non hanno ottenuto quanto realmente richiesto, e in alcuni casi non sono state per nulla esaudite; ognuno dei sindaci ha quindi enormi difficoltà a sostenere che sia giusto corrispondere questi importi e non sa motivare gli aumenti, soprattutto a fronte di un servizio spesso scadente e senza la possibilità di controllo sul suo effettivo svolgimento.
  4. L'affidamento al Gestore Unico è stato definitivamente accettato in quanto si era garantito un risparmio economico derivante dalla concretizzazione di economia di scala e di azioni volte all'ottimizzazione tecnico amministrativa del servizio.  Si sta verificando il contrario: ci vengono proposti continui aumenti a parità di servizi per la raccolta ed il trasposrto ed altri ancora per lo smaltimento a causa del mancato ingresso agli impianti di flussi di rifiuti provenienti da aree esterne all'Ambito Toscana Sud, inizialmente garantiti da Questa Autorità. A tale proposito, la stessa Autorità, afferma testualmente nella proposta in analisi, che tali flussi esterni ad oggi "non sono pervenuti agli impianti di ATO nelle quantità stabilite ad esito del prolungarsi dei tempi di intervento della Regione Toscana". Questo aggravio di costi, pur non essendo ritenuto riconducibile ai Comuni, ricadrà comunque sulle stessa Amministrazioni con decorrenza dal 2016, mediante ipotizzate ed aleatorie forme di rateizzazioni
In riferimento alle proposte di delibera odiernamente discusse, si ritiene opportuno palesare quanto segue:
  • La determinazione del meccanismo di ripartizione dei Corrispettivi di Ambito a livello comunale ( rif. odg n. 7) si basa sostanzialmente su meccanismi di solidarietà, partendo da un più generico Corrispettivo Provinciale e ripartendo tale importo complessivo su criteri non direttamente indicativi del servizio effettivamente svolto su ogni territorio comunale; non è inoltre chiaro quale sia il meccanismo premiante applicabile ai punti d) ed e) del deliberato proposto, né quale possa essere il margine di autonomia decisionale delle singole Aree qualora si applichi un meccanismo di calcolo siffatto.
· La proposta di approvare un Corrispettivo Definitivo per l'anno 2014 e un Accordo Integrativo per le annualità 2014/2017 è inaccettabile per i seguenti motivi: 1. la valorizzazione tecnica ed economica del PSE 2014 era già stata effettuata dall'ATO, sulla base del Piano proposto dal Gestore Unico, prima di rimettere formalmente i relativi elaborati ai Comuni per le valutazioni di competenza; non è affatto chiaro, quindi, il motivo per cui la stessa Autorità affermi che la sua valorizzazione non sia stata coerentemente effettuata sulla scorta della puntuale applicazione dei criteri di gara; 2. non è chiaro come l'ATO possa prospettare ai Comuni "uno scenario pluriennale di sostanziale contenimento tariffario" a fronte dei palesati aumenti di costo previsti a parità di servizi PSE 2014 nell'art. 3.1 dell'Accordo Integrativo; è infatti evidente che l'articolato anzidetto prevede il passaggio dei costi complessivi del servizio da 98 milioni di euro netti del 2014 a 102 milioni di euro netti nel 2017; 3. risulta complicato poter riconfermare gli atti di Assemblea deliberati, in virtù della poca chiarezza con cui sono stati presentati ai Sindaci nel corso delle varie sedute, e soprattutto tenendo conto del pendente ricorso che il Gestore Unico ha presentato su un atto già deliberato, in precedenza mai formalmente comunicato ai Comuni interessati; 4. il Corrispettivo Definitivo proposto presenta un evidente aumento di costo rispetto ai 98 milioni di euro inizialmente deliberati per il servizio nella corrente annualità; inoltre, contiene ancora elementi di dubbia applicazione e legittimità, con particolare riguardo all'immediata applicazione del Fondo di Svalutazione dei crediti vantati verso i Comuni (rif. art. 2.1, lett. vi) e del Rischio interfaccia impianti della Provincia di Grosseto (art. 2.4, lett. A); 5. appaiono poi non giustificabili i punti ii), iii) dell'art. 2.1 e la lett. B dell'art. 2.4, in quanto la loro puntuale definizione e quantificazione tecnico economica era già stata effettuata nell'ambito della stipula dei contratti di conferimento di ramo aziendale effettuata tra SEI e i precedenti gestori territoriali; 6. non si può, in virtù di quanto già esposto al punto 1, affermare che per il 2014 il Gestore Unico "riscuoterà in acconto un Corrispettivo di valore inferiore rispetto a quello dovuto", anche per effetto di un previsto slittamento della consuntivazione del servizio all'anno 2016 (cfr. art. 2.5). Concludiamo chiedendo ai Sindaci componenti l'assemblea di prendere atto delle nostre riflessioni e di voler condividere un percorso volto ad ottenere una radicale modifica della linea generale espressa fino ad ora dall' ATO Toscana Sud.

 

Di seguito si allega l'Ordinanza n° 8/V/14 con la quale si istituisce il divieto di sosta e transito nel piazzale ex scuola media di Giglio Castello (Via del Dolce), area interessata dai lavori di realizzazione di nuovi parcheggi pubblici. ordinanza_8.14.pdf
logo-comunehd

L'Amministrazione Comunale comunica ai cittadini che all'Albo Pretorio, sezione Albo Pretorio Informatico è affissa la RELAZIONE DI FINE MANDATO.
logo-comunehd_pubblicazione

COMUNE ISOLA DEL GIGLIO
Provincia di Grosseto

Tutte le limitazioni in vista dell'avvio delle attività di rimozione della Costa Concordia

A seguito delle richieste dell'Amministrazione comunale di Isola del Giglio, formalizzate in sede di Osservatorio di monitoraggio, di Conferenza dei servizi e di Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza circa l'impatto delle operazioni di rimozione della Costa Concordia sulla vita socio-economica dell'isola, la società Costa Crociere Spa ha ufficializzato le seguenti comunicazioni:

Balneabilità. Per quanto riguarda gli eventuali vincoli e restrizioni alla balneabilità della costa si conferma che, ad oggi, sulla base delle analisi effettuate da parte degli organi pubblici preposti e dai rilevamenti effettuati per conto del privato, non risultano elementi di criticità. Tuttavia, in via precauzionale e cautelativa, su indicazione di Arpat sarà fatto divieto di balneazione per la durata delle operazioni nella spiaggia in prossimità del Demo's Hotel.

Approvvigionamento idrico. Relativamente all'impianto di desalinizzazione dell'acqua di mare, non sussistono ad oggi motivi tali da fare ritenere necessaria una interruzione della produzione di acqua potabile. Qualora dovessero emerge motivi per l'interruzione del servizio, sarà attivato l'arrivo di una nave cisterna in un tempo massimo di 15 ore dal porto di Napoli con una capacità di trasporto di 4500 metri cubi di acqua potabile, sufficiente a soddisfare le esigenze di consumo dell'isola per ulteriori due/tre giorni oltre alla capacità di scorte presenti che già assicurano un'autonomia di circa tre giorni.

Cronoprogramma lavori di rimozione.
Giorno 1 - Le operazioni di avvio del rigalleggiamento del relitto avranno inizio, in presenza di condizioni meteo favorevoli, presumibilmente alle ore 6. L'avvio delle operazioni non comporterà la necessità di interruzione del servizio dei traghetti da e per l'Isola del Giglio fino all'arrivo del primo traghetto previsto ormeggiare a Giglio Porto alle ore 8.30.
Giorno 2 - Non è prevista nessuna limitazione
Giorni 4 - 5 - 6 Non è prevista nessuna limitazione
Giorno 7 In occasione della manovra di partenza del relitto che avrà luogo a partire dalle ore 8.30 del mattino, dopo l'arrivo del primo traghetto, si renderà necessario interrompere il traffico dei traghetti per un periodo presunto di circa 4 ore. Il programma può essere soggetto a possibili variazioni in relazione alle esigenze operative e alle condizioni meteo-marine.

Trasporto marittimo e attività diportistica. E' prevista una interruzione delle attività portuali a partire dall'arrivo del primo traghetto da Porto S. Stefano previsto per le ore 8.30. Per consentire lo svolgimento delle operazioni in sicurezza, è stato richiesto il fermo per almeno 6 ore. Dopodiché, una volta terminate le operazioni, sarà riattivato il trasporto marittimo e le altre attività diportistiche. Analogamente, il giorno della manovra di partenza del relitto, sarà necessario interrompere il traffico dei traghetti per un periodo presunto di circa 4 ore, dopo l'arrivo del primo traghetto da Porto S. Stefano previsto sempre per le ore 8.30.

Isola del Giglio, 12 luglio 2014 - c.s. n. 43

Ufficio stampa
Comune Isola del Giglio

logo-comunehd

AVVISO PUBBLICO
TEMPORANEA MODIFICA DEI COLLEGAMENTI MARITTIMI
La Compagnia Toremar comunica che, a partire da mercoledì 2 aprile - per circa 7 giorni - la M/N "Giuseppe Rum" sarà in bacino a Livorno per una serie di URGENTI lavori di manutenzione.
A partire dalla giornata di domani gli orari, rispetto alla programmazione autorizzata e pubblicata, subiranno una modifica temporanea che prevede l'applicazione degli orari precedenti al 14 marzo, in attesa del ripristino della situazione.
Tabella orari:


Isola del Giglio, 1 aprile 2014

Il Sindaco
Sergio Ortelli

orario_traghetti_provvisori.pdf

logo-comunehd

NUMERO CORRETTO PER RITIRO INGOMBRANTI
Il Comune viene informato che nelle scorse settimane è stato erroneamente diffuso un numero telefonico sbagliato per la prenotazione dei rifiuti ingombranti. La società Sei Toscana (Servizi Ecologici Integrati Toscana srl area sud est) che gestirà il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti dal 1 gennaio 2014 informa che numero verde corretto per la prenotazione dei rifiuti ingombranti è: 800 127 484.
Nel frattempo il vecchio numero di Coseca (0566 919946) rimarrà attivo anche nelle prossime settimane così da permettere alla cittadinanza la massima accessibilità all'utilizzo del servizio.

Gallery

Vai all'inizio della pagina